(+39) 045 - 8201622

RSS Feed


Immissione soggetti Bretoni e Libro Genealogico CAITPR

Di seguito il testo integrale della delibera della commissione tecnica centrale del 2011.

L’immissione dei soggetti Bretoni maschi e femmine, nonché di materiale seminale o embrioni è sospesa sino al 1 GENNAIO 2018 ed è regolata dalla seguente delibera adottata il 7 LUGLIO 2011 CHE E’ VALIDA DAL 1 GENNAIO 2012 E SOSTITUISCE LA PRECEDENTE.

SULTANMotivazioni: Gli approfondimenti sul trend genetico nel periodo 2004-2010 del VSC e dei caratteri che lo compongono evidenziano trend costantemente positivi. Inoltre, l’incremento del tasso di consanguineità nello stesso periodo presenta incrementi di modesta entità. Il periodo di sospensione dell’immissione di stalloni Bretoni non sembra quindi aver dato seguito ad alcuna conseguenza negativa sotto il profilo selettivo e del mantenimento di un’efficace variabilità genetica.

DELIBERA: ciò premesso la CTC, in base all’Articolo 12 del disciplinare ed al disposto dei punti 1-A e 1-B delle norme tecniche di LG, delibera di prorogare sino al 1 gennaio 2018 la sospensione di immissione di stalloni, materiale seminale ed embrioni di razza Bretone proveniente sia dal LG francese che da ogni altro LG di tale razza eventualmente riconosciuto dal LG del Caitpr. La CTC, inoltre, delibera di sospendere, dal 1 gennaio 2012 e fino al 1 gennaio 2018, alle stesse condizioni, anche l’immissione di fattrici di razza Bretone.

La CTC, a titolo cautelativo, delibera peraltro che l’immissione di stalloni o materiale seminale ed embrioni Bretoni possa essere ammesso per eventuali esigenze sperimentali o esigenze della razza Caitpr connesse al miglioramento genetico o al contenimento della consanguineità. Tale immissione dovrà obbligatoriamente avvenire sulla base di appositi programmi supportati da idonei studi scientifici preventivi specifici. Tale immissione dovrà essere approvata preventivamente dalla CTC in base ai citati approfondimenti scientifici e potrà essere effettuata esclusivamente da ANACAITPR quale Ufficio centrale di LG.

Nelle delibere operative la CTC si riserva di fornire le linee guida tecniche dell’impiego dei riproduttori, materiale seminale o embrioni da immettere nel LG del Caitpr.

La CTC stabilisce inoltre, che trascorso il periodo di sospensione, sarà valutata la possibilità di sopprimere totalmente l’immissione di materiale genetico o riproduttori esterni alla razza Caitpr.

La presente delibera ha vigore dal 1 gennaio 2012 e sostituisce da tale data la delibera di CTC 4 del 2005.

 

APPROFONDIMENTO

Questa delibera fa seguito ad un’altra precedente del 2005 che fu il primo provvedimento di sospensione di immissione di stalloni Bretoni o materiale seminale ed embrioni (poi estesa nel 2011 anche alle fattrici) che fu adottato sulla base dei seguenti presupposti:

Numero sufficiente di soggetti (3.000 fattrici circa) per effettuare una selezione autonoma efficace; messa a punto di un sistema selettivo tecnicamente valido basato sull’integrazione di valutazioni morfologiche con valutazioni genetiche e con obbiettivi ben precisati.

Gli scopi della prima delibera del 2005 e della seconda del 2011 erano e sono:

- Consolidare le famiglie del LG evitando continua immissione di materiale genetico esterno se non per motivi di “apertura della variabilità genetica”

- Creare una chiara identificazione genetica autonoma al CAITPR anche in relazione ai provvedimenti Comunitari sulla Biodiversità.

- Mantenere comunque la possibilità di immissione di stalloni/materiale genetico esterno Bretone in caso di necessità ai fini della consanguineità, ma limitando solo a questo scopo l’eventuale inserimento. Trattandosi di un’eventualità di carattere ed interesse generale, l’immissione è affidata esclusivamente ad ANACAITPR (Ufficio centrale di LG) e deve essere basata su accertate necessità ed attuata secondo programmi di impiego e riproduzione ben precisi.

 

CONSIDERAZIONI

Scelta effettuata solo dopo che si sono raggiunti numeri di fattrici iscritte sufficienti a garantire una buona variabilità genetica interna al LG;

Scelta adottata dopo aver sperimentato e messo a punto per un decennio il sistema di selezione integrato tra valutazione genetica e morfologica;

Scelta importante sotto il profilo tecnico perché favorisce l’impiego, la diffusione ed il consolidamento delle linee interne al LG e di cui si conoscono le referenze genetiche di famiglia (madre, padre, ascendenti più lontani e parenti collaterali) e le referenze morfologiche in misura molto più dettagliata rispetto al materiale genetico esterno.

Scelta che comunque lascia  aperta la possibilità di inserire materiale genetico Bretone ma limitando tale possibilità ad eventualità tecniche ben circoscritte e mediante programmi tecnici di gestione precisi;  

Scelta storica da un punto di vista della cultura generale dell’ambiente di razza abituato da sempre alla presenza di stalloni Bretoni. Ma in realtà si tratta di una scelta che fa riferimento alle modalità operative del periodo anni ’30-anni ’70, in cui, dopo l’incrocio iniziale di costituzione della razza degli anni dal 1900 al 1930, l’immissione dei bretoni era utilizzata al solo scopo di limitare la consanguineità (si ricorda però che le fattrici di LG erano circa 200-300 mediamente in quel periodo) ed era gestito esclusivamente (salvo una rara eccezione nel periodo successivo alla 2° Guerra Mondiale) dall’Ente che gestiva allora il LG, vale a dire l’Istituto di Ferrara.

 

Redazione del testo a cura del Dott. Giuseppe PIGOZZI Direttore dell'Ufficio Centrale di Libro Genealogico - ANACAITPR

 

 

 Per ogni informazione:

 ANACAITPR - Via Verona n. 90 -37068 Vigasio (VR) - tel. 045.8201622

 

Notizie ed informazioni su Facebook 

 

 


Joomla SEF URLs by Artio